venerdì, 20 Maggio 2022

Ramsey, è flop anche in Scozia: paga 36mila euro di tasca per le sue cure mediche

Condividi

Riflettori puntati sull’ex centrocampista bianconero Aaron Ramsey, ora in Scozia, ancora alle prese con l’ennesimo infortunio. Anche a causa dei suoi continui problemi fisici la Juventus lo scorso gennaio ha colto l’occasione di darlo in prestito ai Rangers di Glasgow.

Il giocatore gallese, dopo appena 4 partite giocate nel club scozzese, lo scorso 24 febbraio è finito di nuovo ko a causa di un problema al polpaccio, e stando a quanto riportato dal The Scottish Sun, il 31enne ha deciso di sottoporsi a cure mediche specialistiche, pagando le spese (circa 36mila euro) di tasca propria, pur di tornare in campo al più presto e dare una mano per la conquista del titolo.

La Juventus continua a tenere d’occhio il gallese, che è comunque nel libro paga dei bianconeri. Solo una parte dello stipendio di Ramsey è infatti di competenza dei Rangers, con la parte restante coperta dalla Juventus.

Che i Rangers riescano a raggiungere il titolo (3 punti separano la squadra dalla capolista Celtic), è interesse anche dei bianconeri, visto che nell’accordo preso in occasione del prestito c’è infatti una clausola che porterebbe il club scozzese al riscatto obbligatorio di Ramsey, fissato a 5 milioni, nel caso in cui arrivasse la conquista del titolo.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie