martedì, 5 Luglio 2022

Massimo Mauro attacca Kean: “Treccine e tatuaggi non servono per giocare a calcio”

Condividi

Ai microfoni di Radio Deejay l’ex centrocampista Massimo Mauro, oggi opinionista sportivo, ha parlato del derby della Mole e bocciato senza appello l’attaccante della Juventus Moise Kean, che al 74′ del match ha sostituito Dusan Vlahovic.

Un ingresso poco incisivo, quello di Kean, che ha però incassato il sostegno di mister Allegri: Moise sta bene, si allena, non è facile entrare a partita in corsa. Quando gli ho invertito ruolo con Morata ha fatto un pochino meglio”.

Chi non è stato clemente con Kean è stato invece Massimo Mauro, che ha puntato il dito contro l’attaccante bianconero: “A Kean andrebbe spiegato che treccine e tatuaggi non servono per giocare a calcio. Ha poi aggiunto: “In questo 4-3-3 purtroppo non vedo ricambi per la Juventus. È una situazione complicata ma sono certo che le cose miglioreranno in futuro, anche perché la dirigenza della Juventus ha deciso di affidarsi a un grande gestore come Allegri“.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie