venerdì, 3 Dicembre 2021

Chirico: “Sarri attacca la Juve senza freni e senza limiti com’è sua consuetudine quando perde contro i bianconeri”

Condividi

Marcello Chirico, giornalista di conclamata fede bianconera, non lascia passare senza commento il caos che ha generato Sarri dopo Lazio-Juve.

Secondo il giornalista juventino, che Sarri facesse “casino era scontato come il panettone a Natale. Tanto più dopo aver perso con due rigori a sfavore”.

Sarri ha fatto tutto da solo. Senza freni e senza limiti, com’è sua consuetudine quando perde. Mai che gli venga il dubbio di aver sbagliato qualcosa lui…”, scrive Chirico sulle colonne di calciomercato.com.

il giornalista riabdisce ancora una volta che “sabato scorso non ci sarebbe stato nemmeno bisogno della moviola per fischiare entrambi quei rigori, talmente erano netti e solari, ma Sarri non ha voluto lo stesso arrendersi all’evidenza, come gli ultimi giapponesi[…]” Soprattutto quando il nemico si chiama Juventus”.

Chirico fa notare anche come dopo essere andato via dalla Juve, Sarri ha ricominciato “ad attaccare lei e la sua tifoseria appena è ripassato dall’altra parte. “Degli juventini non mi importa nulla” ha subito messo in chiaro, così come della Juve “che – ha detto – ha vinto da Juve, con un rigorino”. Eggià, perché “se proprio bisogna perdere, meglio che sia contro i ragazzi del Napoli, ai quali sono e rimarrò legato per sempre”. Ve la ricordate questa? Verso la Juventus, invece, con cui ha vinto uno scudetto (col Napoli nulla) nemmeno un briciolo di riconoscenza”

La verità, scrive in conclusione il giornalista, è che “la Juve alla livornese di Allegri, tanta sostanza e poca estetica, ha creato decisamente di più, meritandosi la vittoria”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie