lunedì, 6 Dicembre 2021

Juve, Allegri “licenzia” Rabiot: «Per lui non ha più senso parlare di potenziale»

Condividi

Sembrerebbe che Massimiliano Allegri abbia consegnato la “lettera di licenziamento” ad Adrien Rabiot.

E lo avrebbe fatto in conferenza stampa. Le parole di Massimiliano Allegri prima di Juve-Fiorentina non concedono sconti al centrocampista francese, anzi sanno di bordata:

“Inutile parlare del potenziale, Adrien deve fare molto di più. Punto”, ha detto Allegri in conferenza. Il tecnico bianconero ce l’ha messa tutta provando Rabiot nella posizione di esterno sinistro adattato, posizione che occupa anche con la sua nazionale.

Nessun risultato, Rabiot si dimostra svogliato e indolente, e così, come certifica Calciomercato.com tra le sue colonne, “McKennie si è preso ormai il posto al fianco di Locatelli nel cuore del centrocampo, mentre Bernardeschi e Chiesa sono decisamente in corsia di sorpasso rispetto all’oggetto misterioso arrivato dalla Francia”.

Tuttavia, Allegri sembra intenzionato a dare un’ultima possibilità al francese, tra poco contro la Fiorentina.

Ciò significa che per il francese si aprono le porte della cessione, che potrebbe avvenire già nella finestra di gennaio: “Un peso non indifferente anche per le casse societarie, gravate da quell’ingaggio da 7,5 milioni di euro netti fino al 2023: una cifra che soprattutto oggi, in tempi di crisi economica generalizzata o quasi, è divenuta assolutamente fuori mercato e che sta complicando non poco le strategie in entrata della Juventus”, si legge su CM.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie