venerdì, 3 Dicembre 2021

Massimo Giletti: “La Juventus ha un obbligo: vincere”

Condividi

C’è grande attesa per la sfida Inter-Juventus che si disputerà stasera a San Siro, che per l’occasione ha registrato il tutto esaurito.

Una Juve reduce da quattro vittorie consecutive in campionato, segnale di un deciso cambio di rotta rispetto ad un indeciso avvio di stagione.

A rimarcare l’importanza per la squadra di Allegri di portare a casa la vittoria, il noto conduttore e tifoso bianconero Massimo Giletti, che ai microfoni de l’Interista ha parlato dell’imminente sfida di San Siro.

La Juventus ha un obbligo: vincere ha commentato perentorio Giletti. “Per l’Inter non è un’ultima spiaggia, lo è più per i bianconeri, che hanno molto da perdere. Allegri deve fare un percorso netto, avendo perso troppi punti ora c’è da rincorrere“.

Deve dimostrare che questo percorso ha una sua continuità, per ambire al posto che c’è là in cima ha continuato il giornalista. “La Juventus non può competere per il terzo-quarto posto, ma per il primo. Deve vincere. Non può neanche farsi andare bene un eventuale pareggio a San Siro, per dire. Per carità, non farebbe andare avanti l’Inter, ma l’obbligo è quello dei tre punti“.

Sul ritorno in panchina di Massimiliano Allegri, Giletti ha commentato: “Al momento la Juve non può fare più di quanto non stia facendo. Allegri è tornato dopo due anni. Forse aveva una certa idea riguardo alcuni giocatori, ma una volta averli visti ed allenati si sono dimostrati diversi. Fa fatica a trovare la quadra a centrocampo, il livello tecnico non è altissimo, si vede anche dai troppi errori tecnici. Quando sei vicino all’area non puoi sbagliare, invece noi continuiamo a farne e sono determinati dalla scarsa qualità. Ora sta facendo un miracolo e potrà solo che migliorare la situazione, visto che sta facendo la differenza senza Dybala, che è un valore importante per noi. Si vede dunque la mano di Allegri, sperando che poi possa trovare un gioco migliore rispetto a quello mostrato fino ad oggi”.

Un pronostico? “Sono partite da tripla, fai un pronostico ed esce l’opposto. Essendo juventino, mi auguro che esca 2“, ovviamente!”.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie