Dopo vittoria Juve in Champions League, Oppini: “Vedo ancora alcuni giocatori spaventati”

579

Francesco Oppini, il figlio di Alba Parietti, ha parlato dello stato di salute della Juve dopo la vittoria in Champions League:

Bisognava stare attenti a non cascare in un facile tranello col Malmoe, la Juve ieri è andata con la testa giusta. I tre punti in Champions almeno danno morale. Vedo però ancora alcuni giocatori spaventati”, ha detto a Radio 24 nel consueto appuntamento “Tutti convocati”.

Dybala ha avuto stagioni alternanti, alcune da protagonista, altre da non presente come lo scorso anno. Il rinnovo può disturbarlo, ma direi che ci aspetta qualcosa di più da lui. Bisogna che le parti si vengano incontro”, il parere di Oppini.

E su CR7: “Posso andare a piangere in bagno? Volendo c’erano tempi e modi per saperlo prima, do qualche colpa alla società, il lavoro poteva essere fatto meglio e prima. Il cuore di noi tifosi è diviso, 30 gol all’anno non li ritrovi facilmente”.

Poi il pensiero sugli altri bianconeri

La star dei reality e volto noto di 7Gold, ha poi detto la sua sugli altri bianconeri scesi in campo: “Kulusevski bisogna capire dove inserirlo veramente. Mi solleva morale aver trattenuto Chiesa, il giocatore su cui deve puntare la Juve in modo deciso. I più importanti sono Chiellini e Cuadrado. Poi ci lego Chiesa e Locatelli”