Serie A contro la Fifa: “Sosteniamo i club che non daranno i giocatori alle nazionali della «lista rossa»”

483

Anche la Serie A va contro la Fifa: appoggio ai club che non rilasceranno giocatori alle nazionali in luoghi dove al rientro è obbligatoria la quarantena. È questo il messaggio dell’Ad della Lega Dal Pino.

La Serie A si uniforma dunque a quanto deciso in Premier League e Liga che non lasceranno partire i convocati delle Nazionali della “lista rossa”, così da non perderli per 10 giorni al loro rientro.

La Lega Nazionale Professionisti Serie A comunica che, in occasione della finestra FIFA di settembre 2021, sosterrà in ogni sede la decisione dei propri Club di non rilasciare i calciatori convocati dalle rappresentative nazionali per giocare in paesi al cui rientro in Italia sia previsto l’isolamento fiduciario in ottemperanza alle disposizioni di legge vigenti in materia di virus Sars – Cov – 2″, si legge nel comunicato diramato.

Diversamente la decisione della FIFA di non estendere le eccezioni alle convocazioni per i paesi dove sussista un obbligo di quarantena al rientro (circolare 1749 FIFA) e le diverse limitazioni connesse alla diffusione della pandemia creerebbero disparita? competitive per le squadre che consentissero ai propri tesserati di viaggiare in tali paesi”.

Con questa nota ufficiale la Lega Serie A dunque prende posizione in merito all’anomala finestra per le nazionali, che impedirebbe a molti club di avere a disposizione per gli incontri successivi in campionato e in Europa i giocatori di rientro dal Sudamerica.

Intanto il presidente della Fifa chiede che siano esentati dal provvedimento, applicando il modello di Euro 2020.