martedì, 25 Giugno 2024

Nicola Berti: “Se vendono Lukaku, potremmo anche scendere in piazza”

Condividi

spot_imgspot_img

C’è grandissima amarezza in casa Inter, dopo le voci sempre più insistenti che riportano dell’ormai imminente addio dell’attaccante Romelu Lukaku, attratto dalle sirene inglesi.

Il Chelsea ha messo sul piatto una sostanziosa offerta per riportare a Londra il belga, circa 130 milioni, una cifra che la dirigenza nerazzurra non sembrerebbe intenzionata a farsi sfuggire.

A parlare della situazione dell’Inter, che deve fare i conti anche con la tifoseria nerazzurra, particolarmente infuriata, l’ex centrocampista Nicola Berti, che ai microfoni di CalcioToday ha commentato:

“L’anno scorso Lukaku ha fatto la storia all’Inter e sarebbe molto difficile vederlo andar via. L’offerta da 130 milioni di euro? Una società come l’Inter non dovrebbe farsi coinvolgere da certe proposte. L’Inter è l’Inter“.

“Io Lukaku non lo venderei mai – ha continuato Bertie capisco l’incazzatura della tifoseria. Avevano detto che vendevano solo Hakimi, e andava bene, ma adesso se vendono anche Lukaku diventa tutto più complicato”.

“Una possibile cessione del club? Secondo me ci stanno provando – ha commentato Berti, immaginando possibili futuri scenari. Mi auguro che Marotta e Ausilio non lascino la società, altrimenti chi prende il loro posto? Io posso anche candidarmi, vado io a lavorare per la società. Faccio da presidente e da direttore sportivo”.

Ai microfoni del Corriere dello Sport ha poi aggiunto:

Lukaku? Resta qui, pago io. Se lo vendono, potremmo anche scendere in piazza“.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie