Pavel Nedved: “Pirlo è e sarà l’allenatore della Juventus, al 100%. Cristiano Ronaldo rimarrà in bianconero”

3797

Il vicepresidente della Juventus Pavel Nedved, ha rilasciato una lunga intervista importanti intervista a Dazn:

Il tema dominante è ovviamente il futuro di Andrea Pirlo e Ronaldo:

“Pirlo è e sarà l’allenatore della Juventus, al 100%. Abbiamo sposato un progetto con Andrea, sapendo delle difficoltà che ci sarebbero state. Volevamo fare qualcosa in più ma non ci siamo riusciti, le difficoltà erano previste”.

Nedved ribadisce: “Siamo molto tranquilli, sulla via che volevamo e manteniamo questa strada. Pirlo ha tutto per diventare un grandissimo allenatore”, aggiunge l’ex Pallone d’Oro.

Su Cristiano Ronaldo: “CR7 non si tocca, ha un contratto fino al 30 giugno 2022 e rimarrà. Quello che succederà dopo si vedrà”, ha proseguito Pavel Nedved.

L’ex centrocampista bianconero si dissocia da coloro che ritengono che l’affare CR7 non sia stato profittevole per la Juventus:

Cristiano Ronaldo, sia a livello tecnico che di immagine, ci ha dato uno slancio verso l’olimpo del calcio. Sul suo livello tecnico, non si può dire nulla: ha segnato più di 100 gol in 120 partite e, inoltre, ci ha trascinato in Champions”.

È un ragazzo molto semplice, anche se dall’esterno potrebbe non apparire così. E’ il prototipo di un giocatore moderno che con un talento immenso e con tantissimo lavoro ha raggiunto degli obiettivi incredibili”.

Capitolo Dybala. “Ci è mancato. Credo che quest’anno non abbia disputato più di 800 minuti con noi: sono pochissimi. La sua presenza ci garantirebbe varianti offensive e gol che ovviamente ci sono mancati fin qui”.