Sconcerti: “Troppo facile dare la colpa di tutto a Pirlo. Gli è stata data la Juve più sconclusionata degli ultimi 20 anni”

47

Il giornalista Mario Sconcerti su calciomercato.com ha commentato la situazione vissuta dalla Juventus, alla ricerca di un riscatto in campionato dopo la bruciante uscita dalla Champions.

Il commento di Sconcerti: “La Juve è una squadra in crescita. Ma una crescita confusa e disordinata, con dei limiti chiari. È una squadra con grande qualità, ma sembrano giocare tutti da soli, manca l’amalgama”.

Pirlo ha le sue responsabilità – ha continuato Sconcerti -, ma mi sembra troppo facile dare la colpa di tutto a lui. Gli è stata data la Juve più sconclusionata degli ultimi vent’anni. Una Juve che ha fatto debuttare quattro ragazzi, una Juve a cui manca una vera alternativa nel ruolo di centravanti, una Juve che si è inventata Danilo regista“.

Sconcerti ha poi aggiunto: “A me piacciono le idee di calcio di Pirlo, ma credo non sia capace di stimare gli altri. Spesso i campioni che sono stati i numeri uno per tanto tempo non riescono a vedere i bravi giocatori in giro. Non credo che Pirlo stimi i suoi giocatori. Quando parla dopo le sconfitte, quando dice che sbagliano i particolari o che sono troppo giovani, e non è vero, li considera sempre dei ragazzi. Come si fa a dire di uno come Chiesa che è giovane? Questo è il suo quinto campionato di Serie A. Pirlo in fondo è come Ronaldo, non ha stima dei suoi giocatori, ha concluso il giornalista.