Juve, Caressa: “Giocata mezza stagione in un mese e mezzo, normale che poi arrivino gli infortuni”

325

Momento di allerta per la Juventus, chiamata a recuperare terreno in campionato e portare a casa la qualificazione in Champions League.
Impegni pressanti a cui la Juve deve far fronte con la squadra funestata dagli infortuni: Dybala ancora out, Morata alle prese con un virus intestinale, Arthur con problemi al ginocchio, Cuadrado ancora sofferente per la lesione alla coscia, a cui si aggiungono i fastidi di Bonucci e Chiellini. Non al massimo della loro forma Kulusevski, McKennie, Ramsey e Bentancur, che scenderanno in campo stasera contro il Crotone.

Infortuni da addebitare al periodo di grande pressione, come commentato anche dal giornalista Fabio Caressa nel corso di Sky Calcio Club:

Pirlo ha detto che hanno giocato 15 partite in 45 giorni, vuol dire una partita ogni 3 giorni, che corrisponde a mezza stagione in un mese e mezzo di una squadra normale. Un andamento pazzesco, è normale che poi arrivino gli infortuni“.