Moviola, Juventus furiosa, ma Gazzetta: “Il rigore c’è, il secondo giallo a Di Lorenzo no”

1111

La Juventus è furiosa dopo la sconfitta contro il Napoli arrivata per un rigore molto dubbio fischiato contro il capitano della Juventus Giorgio Chiellini su Rrahmani.

Già Andrea Pirlo ai microfoni di Sky Sport protesta vivamente per la direzione arbitrale di Daniele Doveri non solo in relazione al fallo di Chiellini ma anche a un presunto secondo giallo non mostrato a Di Lorenzo per una trattenuta su Chiesa.

Come sempre la moviola de La Gazzetta dello Sport va contro il parere degli addetti ai lavori bianconeri e nega sia la “presa di posizione” di Chiellini che anticipa l’avversario e sia il secondo giallo a Di Lorenzo che avrebbe cambiato davvero la partita:

La dinamica raccontata da Gazzetta: “Al 28’ del primo tempo il Napoli batte una punizione, la palla arriva a centro area dove Chiellini, per prendere posizione e difendere l’uscita di Szczesny, allarga il braccio e con la mano aperta colpisce sul volto Rrahmani. L’area è piena di giocatori, a Doveri sfugge l’impatto, ma l’arbitro viene richiamato al monitor dal Var Valeri. E dopo aver controllato le immagini giustamente Doveri concede il rigore”.

Un altro episodio che avrebbe potuto incidere arriva al 37’: Di Lorenzo, già ammonito per fallo su Chiesa, viene nuovamente saltato dall’esterno bianconero. Il terzino afferra Chiesa per il braccio ma senza esagerare con la trattenuta: Chiesa si ferma, Doveri non fischia nemmeno il fallo e la sua valutazione sembra corretta. Di Lorenzo riesce a frenarsi appena in tempo”.