In attesa della Spal, Pirlo avvisa: “Dovremo fare il massimo per evitare brutte figure. Bayern e Real sono uscite con squadre di Serie B”

2073

Andrea Pirlo ai microfoni di JTV ha parlato della vigilia della gara contro la Spal, unica squadra di B rimasta in lizza ai quarti di Coppa Italia.

Una partita non senza pericoli, secondo il tecnico bianconero: “Ci sono tante insidie perché affrontiamo una squadra di Serie B ma solo sulla carta. Se guardiamo quello che è successo all’estero, ci sono state brutte sorprese ovunque: il Bayern Monaco è uscito con una squadra di seconda divisione, così come ha fatto anche il Real Madrid.

Noi dobbiamo pensare che sarà una partita difficile perché abbiamo l’obiettivo di passare il turno, ci vorrà massima concentrazione. Loro stanno facendo un ottimo cammino in Coppa così anche in campionato, dovremo stare molto attenti. La Spal è un’ottima squadra che sa giocare a calcio e l’ha dimostrato eliminando il Sassuolo dalla Coppa Italia. Noi dovremo essere al massimo per non andare incontro a brutte figure, ha proseguito Pirlo.

In merito ai riposi e alla formazione da schierare in campo, Pirlo ha commentato: “Si riposerà Bentancur perché ha giocato tutta la partita con un buco nel piede, gli abbiamo dovuto dare tre punti. Questo non è stato detto, ma ha fatto un grande sacrificio e avrà bisogno di qualche giorno di riposo. Domani riposerà anche qualcuno che ha giocato domenica. Scenderà in campo Buffon, rientreranno de Ligt e Demiral che partiranno dall’inizio, per il resto avremo una squadra molto competitiva“.

Pirlo ha poi concluso con un bilancio di metà stagione: Bilancio abbastanza positivo. Potevamo avere qualche punto in più, ma venendo da una stagione faticosa come quella scorsa, qualche battuta di stop era normale ci fosse. Siamo ancora in lotta su tutto, il nostro obiettivo è quello di arrivare fino in fondo“.