George Weah: “Favorita scudetto? Juve. Il Milan mi ha dato tutto, ma il tifo per la Juve è rimasto

1497

Nel corso di un’intervista a la Gazzetta dello Sport, l’ex attaccante del Milan, George Weah ha commentato anche la corsa per lo scudetto, in cui vede favorita la Juventus, squadra per cui ha confessato di tifare da quand’era bambino.

Le parole di Weah:

“Favorita? Dico Juventus per due motivi: perché da bambino tifavo per la Juve e perché vince da 9 anni. Quando ero piccolo in Africa non arrivavano le immagini della Serie A, eravamo legati al calcio francese e facevano vedere le immagini di Platini in Italia, così mi affezionai alla Juventus. Poi la vita mi ha portato al Milan e lì ho trovato una famiglia oltre ad un fantastico ambiente di lavoro. Il Milan mi ha dato tutto, ma il tifo per la Juve è rimasto“.

L’ex Pallone d’Oro ha poi commentato l’operato di Andrea Pirlo:

“Lo osservavo in campo e vedevo un giocatore intelligente, sveglio e umile, era già un allenatore. Penso che i calciatori che oggi gestisce vedano in lui ciò che era quando giocava: un talento capace di pensare e realizzare cose fuori dalla portata di altri, fattore che genera rispetto e ammirazione. In panchina ha appena cominciato, la Juventus è una realtà ovviamente complessa ed esigente ma, ripeto, io ho sempre pensato che questo fosse il suo mestiere”.