Andrea Bosco: “La Asl di Napoli sta minando la regolarità delle competizioni calcistiche in Italia”

34

Andrea Bosco, scrittore e giornalista juventino, commenta l’ultima trovata della Asl di Napoli 1 che ha deciso di bloccare prima della gara di Coppa Italia contro i partenopei ben 5 membri dell’Empoli.

Queste le sue parole: “La Asl di Napoli ha fermato «per sospetto di possibile positività» alcuni giocatori dell’Empoli prima della gara di Coppa Italia contro Petagna e soci. Non so se Gabriele Gravina si renda conto come ormai la Asl di Napoli stia minando la regolarità delle competizioni calcistiche in Italia”, denuncia Bosco.

Il giornalista ritiene a tal fine “che Gravina abbia l’obbligo etico di spiegare per quale motivo la Federazione non si sia costituita al Collegio di Garanzia del Coni per difendere le decisioni della Procura Federale. I suoi Mastrandrea e i suoi Sandulli”.

“Il silenzio di Gravina sta alimentando dubbi e sospetti. Notoriamente: a pensar male si fa peccato. Ma quasi sempre ci si azzecca”, ricorda Andrea Bosco.