Bucciantini su Dybala: “Ronaldo gli ha tolto il ruolo ‘emotivo’ in squadra, Morata gli ha tolto il posto”

300

Il giornalista Marco Bucciantini su la Gazzetta dello Sport ha commentato la situazione di incertezza vissuta da Paulo Dybala alla Juventus, con un rinnovo di contratto che tarda a concretizzarsi e voci sempre più insistenti di trattative con altri club.

Alcuni passaggi dell’editoriale di Bucciantini:

Dybala è un 9 leggero e raro che sa fare anche il trequartista o un diez naturale che per ristrettezza di qualche allenatore è finito per crescere da centravanti? Lui segna gol decisivi e festeggia mimando una maschera, proprio come se non volesse farsi ‘riconoscere’.

Per farla un po’ moralista, Dybala è vittima di tempi veloci che non sanno trattenere, nel fast food tutto si consuma, niente si assapora e sempre altro si vuole. Se gioca bene, viene paragonato a Messi in un raffronto umiliante. Se gioca male è fuori ruolo. Passa la bellezza e bisognerebbe soltanto riconoscerla e raccontare per quella che è: anche effimera.

Ronaldo gli ha tolto il ruolo ‘emotivo’ nella squadra, Morata per conseguenza gli ha tolto il posto ma un talento sotterrato è un talento perduto e gli allenatori esistono apposta per dissotterrare i tesori“.