Squalifica Insigne. Chirico a gamba tesa: “Alvino, che fracasso hai combinato! Tu e Varriale non dite niente?”

744

Il giornalista Marcello Chirico prende posizione sulla imbarazzante vicenda legata a quanto emerso dopo squalifica di Insigne nel corso della gara Inter-Napoli e che vede protagonista il direttore sportivo partenopeo che avrebbe commissionato al giornalista napoletano Carlo Alvino l’hashtag “controlliamo Massa” contro appunto l’arbitro Massa.

Alvino? Non senti il fracasso che hai provocato?”, domanda ironicamente Chirico riferendosi “all’hashtag che hai pubblicato subito dopo Inter-Napoli per muovere tutti i napoletani contro il giudice sportivo affinché non squalificassero Insigne”.

Dicono che te lo ha ispirato se non addirittura richiesto il capo ufficio stampa del Napoli. Alvino di qualcosa! Esci allo scoperto!”, invita Chirico.

“Un maestro di moralità come sei tu, è possibile che adesso non dici niente? Cosi come mi stupisco che non dica niente il vicedirettore di Rai Sport (Enrico Varriale ndr) che in genere è cosi attento a queste notizie e chiede sempre indagini e verifiche da parte della Federazione”.

E ancora, prosegue Chirico: “Comunque, ti voglio dire Carlo, a me non è mai capitato in tanti anni di giornalismo che la Juventus mi telefonasse per chiedermi una cosa del genere”

Se è vera questa storia, hai fatto veramente un bel lavoro, tanto che il giudice sportivo ha ridotto a una giornata la squalifica di Insigne”, dice ancora ironicamente Chirico.

Il giornalista invita ancora Alvino a uscire allo scoperto e cita il famoso proverbio: “Chi tace acconsente?”

Pare che l’audio del fuori onda sia stato rubato durante la conferenza stampa di presentazione del calendario ufficiale del Napoli. I microfoni accesi hanno rivelato il dialogo divenuto virale sui social network: “Ho fatto fare a quel giornalista un tweet contro l’arbitro”, è la frase che ha alimentato il tam tam.