Lo Chef rivela di cosa va matto a tavola Cristiano Ronaldo

60

Davide Fiore, lo chef di Casa Fiore, il noto ristorante torinese, meta abituale del fuoriclasse della Juventus Cristiano Ronaldo, rivela a Tuttosport cosa piace mangiare a Cristiano Ronaldo e alla sua compagna Georgina Rodriguez.

Il proprietario racconta di quando CR7 prenotò un tavolo all’improvviso:
“Dicembre 2018, mi sembra il 21. È impossibile da dimenticare, sembrava di essere in un film. Mentre ero a casa a prepararmi per il servizio della serata ricevo una telefonata che non mi sarei mai aspettato”.

Una persona mi chiama per prenotare un tavolo da tre per Cristiano Ronaldo, per le 21.30. Ovviamente dico immediatamente di sì, ma poi penso: e adesso come faccio? Sapevo che il locale era già pieno, però visto l’orario contavo sul fatto che una prenotazione delle 19.30 finisse in tempo per le 21.30″.

“Per sicurezza ho chiesto in prestito un tavolo al ristorante vicino e l’ho sistemato in un angolo. Cristiano, Georgina e il figlio grande, Cristianinho, sono arrivati alle 20″.

“Ho fatto accomodare Cristiano nel tavolino d’emergenza, però il tempo passava e nessuno si alzava. Cristiano non batteva ciglio e come lui anche Georgina e il figlio. In quel frangente ho capito che Ronaldo, pur essendo una star mondiale e il miglior giocatore del mondo, è prima di tutto un ragazzo per bene”.

Sia lui sia Georgina hanno un debole per il risotto al Barolo con salsiccia di Bra e toma Raschera. Lo hanno mangiato anche a San Valentino”, racconta lo chef.

“A Georgina piace molto anche la carbonara alla piemontese con il prosciutto crudo di Cuneo e la crema di Porri al posto delle uova”.

E poi, “Se cucino il pesce, Cristiano adora il polpo rosticciato: viene prima cotto al vapore e poi passato sulla griglia. Ma questi sono i suoi strappi alla regola… A casa è un’altra cosa”.

Davide Fiore ricorda che “A fine settembre, prima di andare in Nazionale, mi ha detto: «Chef, lo sai che sei il primo ristorante in cui metto piede da sette mesi…» Prima del lockdown aveva festeggiato da noi il compleanno dei 35 anni e il San Valentino, con Georgina”.

Mi aspetto una loro visita in settimana, magari dopo la Champions. Ovviamente dipenderà dalle limitazioni del Governo”, si augura lo chef.