Scintille tra Mughini e Auriemma. Lo juventino: “La Juve espone due scudetti in più, del tutto strameritati”

256

Botta e risposta nel corso della trasmissione sportiva Tiki Taka, tra il tifoso bianconero Giampiero Mughini e il tifoso napoletano Raffaele Auriemma, a causa della tanto dibattuta mancata sfida Juventus-Napoli, che è sfociato poi nell’eterno dibattito sul numero degli scudetti vinti dalla Juve.

Il commento di Mughini:

“Ogni tifoso juventino vorrebbe giocare la partita contro il Napoli. Ho trovato fuori luogo la battuta di Gattuso che, dopo la partita contro l’Atalanta, ha detto che avrebbe battuto la Juventus“.

La replica di Auriemma:

“Il mio pensiero è quello di tutti gli sportivi: non si può punire una squadra solo perché ha rispettato una legge dello Stato, che è superiore a tutto. Il protocollo è una scritturina privata, il Napoli non può essere punito. C’è poi una squadra che in Italia espone due scudetti in più…”.

A cui non è mancata la pronta risposta di Mughini:

“Questo sproloquio non c’entra niente. Un discorso fuori dalle righe, parliamo esclusivamente di questa partita. Negli stadi di proprietà le società possono esporre la storia che vogliono, nel caso della Juventus, espone due scudetti in più, del tutto strameritati“.