Juve-Napoli, Salvatore Bagni: “Il vero obiettivo della dirigenza piemontese era portare a casa la partita senza giocare”

92

In attesa delle conclusioni degli Ispettori della Procura Federale e le conseguenti decisioni del Giudice Sportivo, la mancata sfida Juventus-Napoli non smette di far discutere.

Quasi scontato lo scontro legale tra il Napoli e la Lega Calcio se dovesse essere decretata la sconfitta 3-0 a tavolino, dopo l’annullamento della partita allo Stadium, causato dall’assenza degli azzurri, mai partiti per Torino a causa del diniego da parte della ASL napoletana.

A commentare la vicenda ai microfoni di Radio Marte anche l’ex giocatore del Napoli, Salvatore Bagni, che ha criticato il comportamento della Juventus:

“Il vero obiettivo della dirigenza piemontese era molto chiaro e lo si è evinto dal suo comportamento: portare a casa la partita senza giocare“.