venerdì, 14 Giugno 2024

Massimo Pavan: “Juve, va bene il divertimento ma per mantenere l’entusiasmo serve vincere”

Condividi

spot_imgspot_img

La Juventus è attesa alla prova contro il Napoli di domani sera, che darà occasione ai tifosi di capire meglio se Andrea Pirlo stia riuscendo a calibrare al meglio la squadra, che finora è stata poco convincente.

A commentare la situazione dei bianconeri, il giornalista Massimo Pavan su tuttojuve.com:

“Lo ha confermato ancora una volta Szczesny, la Juventus lavora serena, ma soprattutto, rispetto alla scorsa stagione, almeno in questo inizio di stagione c’è molta più armonia ed entusiasmo.

Lo stesso portierone polacco ha spiegato come il nuovo allenatore non avesse bisogno di inserirsi conoscendo bene l’ambiente e tutto il mondo Juve , ma che: “Ha portato un concetto di gioco diverso e ci divertiamo. Perché vuole che prendiamo sempre in mano la partita, con tanto palleggio e quindi ci divertiamo tanto. L’importante è di trovare un equilibrio giusto per portare a casa i risultati e sono sicuro che ci riusciremo. Dal primo giorno abbiamo cominciato con intensità. È veramente difficile e i primi giorni della settimana li soffriamo tanto, ma ci sono tanti sorrisi e cerchiamo di preparare questa lunga stagione nel migliore dei modi”.

Il clima in squadra è sicuramente buono, le indicazioni arrivano non da pochi giocatori, ma di quelli più rappresentativi, a partire da Cristiano Ronaldo che alla fine della trasferta di Roma aveva parlato di stagione diversa, dell’entusiasmo del gruppo e della grande voglia di vincere da parte di tutti con un allenatore molto più centrato con il mondo Juve, rispetto a Maurizio Sarri che non era riuscito, soprattutto nell’ultimo periodo post lockdown, a integrarsi con i giocatori, rimanendo spesso quasi un elemento a sé stante.

Entusiasmo fino ad un certo punto. È indubbio che la squadra stia seguendo il mister, ma deve in ogni caso, essere capace di avere una gestione equilibrata, il gol incassato a Roma, il secondo, è un esempio negativo di gestione, un contropiede che la Juventus non si può permettere, così come alcune ripartenze concesse all’avversario.

L’entusiasmo è un’ottima benzina per ottenere i risultati migliori, ma non deve rimanere fine a se stesso perché il solo entusiasmo senza risultati rischia di scemare“.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie