Chiesa-Juve, Antognoni: “Oggi difficile essere la bandiera di una squadra. Quando arrivano certe offerte…”

31

Giancarlo Antognoni, bandiera e attuale club manager della Fiorentina ha parlato ai microfoni di Sky Sport prima del match contro la Sampdoria.

Alla domanda se questa sarà l’ultima partita di Chiesa con i viola, Antognoni ha risposto così: “Mi aspettavo la domanda. Federico è della Fiorentina in questo momento, vediamo cosa succederà in questi tre giorni che mancano alla fine del mercato. Come ha detto il mister è un professionista serio che abbiamo praticamente adottato”.

“E’ di buon auspicio: vediamo cosa succede in questi ultimi tre giorni, ci auguriamo che possa restare. Tutti abbiamo visto la sua professionalità e la voglia di farsi vedere”.

Impossibile fare di Chiesa una bandiera? Oggi è un po’ più difficile rispetto ai miei tempi. Capisco i giocatori importanti che se ne vanno dalla propria squadra”.

Sono scelte che ognuno fa, della propria carriera e della propria vita. Chiaro che quando arrivano queste offerte da altre parti c’è un po’ di titubanza da parte di tutti. Siamo vicini alla fine del mercato, vediamo cosa succederà: ci auguriamo che non succeda, se succederà vedremo il da farsi dopo. Chiesa è un giocatore importante e determinante”.