venerdì, 14 Giugno 2024

Marotta su Cristiano Ronaldo: “Talento con grandi qualità umane”

Condividi

spot_imgspot_img

“I sogni non costano niente. Ma comprarlo e’ diverso, costa e questo pone delle riflessioni. Direi che e’ suggestivo, impossibile per la Juve fare un’operazione del genere, sarebbe straordinaria ed andrebbe studiata e ponderata. C’e’ un rischio di impresa notevole, tutti vorrebbero Cristiano Ronaldo ma per la Juventus al momento è impossibile“.

A fare questa dichiarazione ai microfoni di Sky Sport era stato, nel lontano gennaio 2018, l’allora amministratore delegato della Juventus, Beppe Marotta.

Molte cose sono cambiate da allora: Marotta ora è l’amministratore delegato della rivale Inter, e Cristiano Ronaldo, che proprio secondo l’attuale ad nerazzurro sarebbe stato impossibile portare a Torino, è invece arrivato proprio dopo qualche mese dalla sua dichiarazione.

A tornare sulla figura del campione portoghese, “calciatore-azienda da 130 milioni di fatturato annuale”, proprio Beppe Marotta che presente ad un convegno a Milano sul calciomercato, ha commentato:

“Ho conosciuto Cristiano Ronaldo da “grande”. Tanti talenti sono diventati tali perché dentro di sé hanno delle grandi qualità umane, al di là di quelle che sono le loro capacità calcistiche, questo li ha portati a diventare dei campioni.

Quando diventano dei campioni, per la società diventa molto difficile gestirli, perché sanno tutto. Faccio un esempio: se Cristiano Ronaldo beve una bottiglia di acqua, lui ti dice i valori dell’acqua minerale, li sa lui; se mangia qualcosa, ti sa dire tutto anche di quello.

È difficile trovare un calciatore di questo tipo e infatti lo vedi: Cristiano Ronaldo è un campione“.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie