Mario Sconcerti: “Conte sbraita e dice qualsiasi cosa voglia perché sa che non lo possono cacciare”

39

Il giornalista Mario Sconcerti ai microfoni di TMW Radio ha commentato la situazione dell’Inter, e la trattativa avviata dai bianconeri per portare a Torino il giovane attaccante della Fiorentina, Federico Chiesa.

Le parole di Sconcerti:

“L’Inter è una squadra che parte già costruita, e parte con questo vantaggio rispetto alla Juve. Non a caso ha già due punti in più. Attacca meglio, si difende peggio. Non c’è dubbio che sta cercando di segnare di più e di rendere più spettacolare il calcio. Non so quanto durerà“.

Sconcerti ha poi commentato il possibile ruolo di Federico Chiesa all’interno della rosa Juve:

Va visto. Ci sono tanti giocatori che poi rimangono prigionieri degli ingaggi. Se non sei all’altezza, quello ti tiene fermo, riserva in quella squadra con le altre squadre che non possono permetterselo. Ad esempio è il caso di Bernardeschi, Rugani, Rabiot… I soldi li prendi, ma non giochi mai“.

Sconcerti ha poi concluso:

Conte è un altro dei prigionieri del suo ingaggio, sbraita e dice qualsiasi cosa voglia perché sa che non lo possono cacciare“.