venerdì, 14 Giugno 2024

Caso Suarez, Jacobelli bacchetta la stampa: “Non si può mettere nel titolo ‘Spunta Paratici’ e poi scrivere altro nell’articolo”

Condividi

spot_imgspot_img

È bufera sull’attaccante del Barcellona, Luis Suarez, e sull’Università per Stranieri di Perugia, a causa dell’esame di italiano sostenuto dal calciatore uruguaiano, sul quale indaga la Guardia di Finanza.

Suarez al momento non risulta nell’elenco degli indagati, così come nemmeno la Juventus, anche se non manca chi cerca di addebitare ai bianconeri parte della responsabilità nella vicenda, visto che nelle ultime settimane aveva manifestato interesse per il suo cartellino.

A commentare la vicenda anche il direttore di TuttoSport, Xavier Jacobelli, ai microfoni di Radio Bianconera:

“Io credo che in circostanze come questa la regola sia quella di attenersi scrupolosamente ai fatti. Non si può mettere nel titolo ‘Spunta Paratici’ e poi scrivere altro nell’articolo, che poi molte persone neanche leggono. Allo stato attuale non esiste nessun tesserato della Juventus che sia stato raggiunto da un avviso di garanzia, che comunque non equivale a una condanna.

Per buttarla in caciara spesso si rischia di perdere il filo del discorso. Se Suarez fosse stato bene informato da chi lo consiglia forse non si sarebbe nemmeno cimentato in questo esame ‘farsa’, visto che i tempi sono comunque molto lunghi“.

Condividi

Leggi anche

Ultime notizie