Rampulla lancia l’allarme su Suarez: “Attaccante di oltre trent’anni. Si è infortunato spesso negli ultimi tempi, è difficile poi che recuperi così in fretta”

24

L’ex portiere della Juventus Michelangelo Rampulla, ha parlato del nuovo ciclo dei bianconeri con l’arrivo di Andrea Pirlo e di mercato.

Con Pirlo, credo che i giocatori avranno più libertà ad esprimersi come vorranno. Quando hai un allenatore che ti imbriglia tatticamente, diventa molto difficile la giocata individuale. Pirlo darà spazio alla fantasia, una squadra che è composta da grandi campioni ha bisogno di esaltarsi”, ha detto l’ex estremo difensore dei bianconeri.

Poi sulla differenza tra Sarri e Pirlo: In bianconero ci vuole un gestore di uomini, non un qualcuno che pensi solo alla tattica. Alla fine, devi essere bravo ad esaltare i grandi campioni che possiedi. Il tuo obiettivo è farli rendere al massimo per vincere. L’allenatore, oltre che scegliere dei calciatori adatti al suo gioco, deve essere un grande motivatore, oltre ad avere delle idee che devono essere poi messe in pratica dal suo gruppo”.

Sull’obbiettivo di mercato della Juve, Luis Suarez:

“Penso che è un attaccante di oltre trent’anni, non capisco il perché la Juventus lo voglia così insistentemente. Ho visto che si è infortunato spesso negli ultimi tempi, è difficile poi che recuperi così in fretta”.

Non vorrei fosse solo una questione legata al marketing, allora a quel punto vai a comprare Messi e così la squadra diventa un prodotto. Guarda l’Atalanta, loro correvano quando gli altri camminavano. E’ un punto di vista molto critico, ma per me devono arrivare giocatori giovani che corrono e molto forti”.