L’ex Vignola: “McKennie? L’identikit ricorda quello che era Davids. Dzeko o Suarez? Due scelte di grande spessore”

62

L’ex calciatore della Juventus Beniamino Vignola, ha commentato ai microfoni di Radio Bianconera, nel corso del consueto appuntamento ‘Stile Juventus’, l’acquisto di McKennie da parte della società bianconera:

“Non l’ho mai visto giocare e non lo conosco, ma se la Juventus l’ha preso qualcosa di buono avrà visto. Le caratteristiche sembrano quelle di un giocatore che serve a centrocampo, potrebbero aver visto in lui il giocatore per colmare alcune lacune, sembra il tipo di giocatore che può dare equilibrio”.

Quest’anno sono mancati giocatori come Matuidi e Khedira di qualche anno fa. Sicuramente è una scelta curiosa perché è un giocatore che non si conosce. L’identikit ricorda quello che era Davids, un tipo di giocatore importante in qualunque centrocampo”.

Da ex attaccante qual’era, Vignola si esprime anche sul prossimo centravanti della Juventus:

“Quest’anno è mancato un riferimento di peso e di spessore nella zona offensiva, è mancato un giocatore prestante. Mi sembra di capire che la Juventus rimpianga abbastanza un giocatore come Mandzukic, serve un giocatore che faccia reparto là davanti. Dzeko è un po’ più prestante e meno di movimento, ma io vedrei molto bene anche Suarez. Sarebbero due scelte di grande spessore”.