Gazzetta: “Il potenziale problema di Pirlo è che conosce i leader dello spogliatoio”

176

Con il raduno alla Continassa è iniziata l’avventura di Andrea Pirlo, che ora avrà il compito di studiare la rosa a sua disposizione per mettere insieme la formazione migliore da mandare in campo la prossima stagione, che avrà inizio tra poco meno di un mese.

La notizia dell’incarico di Andrea Pirlo, debuttante assoluto, sulla panchina dei campioni d’Italia ha riacceso l’entusiasmo dei tifosi, ma ha inevitabile fatto sorgere anche qualche dubbio, vista la sua inesperienza.

A parlare delle possibili criticità che potrebbe incontrare il Maestro nella gestione della panchina, la Gazzetta dello Sport che scrive:

“Pirlo ha un vantaggio che allo stesso tempo è un potenziale problema: conosce quasi tutti i leader dello spogliatoio. Ha giocato con Buffon, Bonucci e ChielliniNon ci saranno problemi di stima.

Allo stesso tempo, però, si pone una questione di registro, di distanza. Pirlo, come Conte con Del Piero nel suo primo anno alla Juve, dovrà confrontarsi con un capitano che una volta era compagno, magari discutere con un amico, criticarlo. È meno semplice di quanto sembri”.