Riccardo Cucchi ricorda Beppe Barletti: “Addio alla voce signorile che ci parlava della Juventus e del Torino”

258

Il mondo del calcio piange Beppe Barletti, uno dei suoi volti storici.

Un signore dai modi garbati, Barletti era uno dei volti più conosciuti della Rai di Torino e protagonista della nota trasmissione sportiva 90° Minuto, che la domenica trasmetteva le sintesi delle gare del nostro campionato, condotto dall’indimenticabile Paolo Valenti.

Di fede bianconera, anche se mai esposta, il giornalista Beppe Barletti è scomparso all’età di 92 anni. Oltre a 90° Minuto, seguiva le due formazioni torinesi Juventus e Torino anche a Stadio Sprint, altra storica trasmissione Rai.

In moltissimi hanno espresso sui social la loro commozione per la scomparsa della storica voce del calcio, tra cui il noto giornalista sportivo Riccardo Cucchi, che su Twitter lo ha ricordato con queste parole:

Quel sapore di domeniche vissute alla radio immaginando i gol. Per poi vederli a 90° Minuto, commentati da signori del microfono come Beppe Barletti.
Addio alla voce signorile che ci parlava della Juventus e del Torino dallo schermo Tv”.

Anche i tifosi si sono uniti al cordoglio per la scomparsa di Barletti:

Beppe Barletti mi ricorda tante vittorie della Juve, un signore sempre rasserenante, mai sopra le righe. Possa riposare in pace”

Beppe Barletti era un giornalista di sport elegante e con una proprietà di linguaggio che oggi spesso manca”

“Uno di quei volti storici con cui nei primi anni ’80 ho cominciato ad appassionarmi al calcio e alla mia Juve. Altri tempi, un galantuomo

“Ho sempre avuto l’impressione che Beppe Barletti fosse il telecronista da Torino della Juventus, mentre invece il suo collega Castellotti fosse ‘il granata’. Tifosi, ma mai faziosi. Professionalità”.