Lippi torna sul gol della finale Real-Juve di Champions 1998. Mijatovic: “Il mio gol non era in fuorigioco, gli italiani protestano sempre”

2990

L’ex allenatore della Juventus e della Nazionale Italiana, Marcello Lippi, ai microfoni della radio spagnola Cadena Ser, è tornato sulla finale Real MadridJuventus di Champions League del 1998.

Il Real Madrid vinse la partita 10, grazie ad una rete di Pedrag Mijatovic, e proprio su quel gol determinante è tornato Lippi:

Era in fuorigioco, la sensazione è stata quella. Adesso non importa, è acqua passata, ma all’epoca se ne era parlato molto“.

Chi invece difende quella rete, è proprio il diretto interessato, Mijatovic, che nel corso di un’intervista al quotidiano spagnolo Marca, si è scagliato contro chi ha creato polemiche a seguito della sua rete ritenuta in fuorigioco:

“È normale, chi perde ha il diritto di essere arrabbiato, ma la situazione per me è molto chiara.

Dico sempre che se non è fuorigioco lo si capisce anche dalla reazione dei giocatori della Juve. Noi che abbiamo giocato tante partite contro squadre italiane, sappiamo come sono fatti, protestano per ogni cosa, chiedono il fuorigioco anche quando non c’è.

È vero che non c’è un’immagine chiara, ma sono convinto della bontà della mia posizione. Lo sono io, lo siamo noi, lo sono loro e anche l’arbitro. Nessuno protestò, per me la chiave è questa”.