Bucchioni sulla Superlega: “Una fuga in avanti, ma anche Ceferin ha sbagliato”

242

Il giornalista Enzo Bucchioni ai microfoni di Maracanà in onda su TMW Radio è tornato sul tanto dibattuto progetto Superlega, che ha portato subbuglio nel mondo del calcio. Dopo il naufragio del progetto, 11 squadre di Serie A hanno chiesto a gran voce una punizione per le ribelli Juventus, Inter e Milan, che Bucchioni ha così commentato: “Uno scenario squallido. Si vanno a inserire incomprensioni e lotte intestine per il potere…”.

“È stata una fuga in avanti, sì, ma anche Ceferin ha sbagliato. È il calcio che sta fallendo, non si sta raccontando la realtà”, ha affermato il giornalista, che ha poi aggiunto: “Hanno sbagliato tutto, anche il modo di comunicare. Serviva una comunicazione diversa, è stato fatto uno strappo, visto che stava per uscire la nuova formula della Champions. In questa vicenda sono tutti diavoli“.

Bucchioni ha poi espresso un commento sulle prestazioni della Juventus, uscita dal Franchi con in tasca un modesto pari strappato alla Fiorentina:

“Come si fa a giocare con 3 difensori centrali contro una Fiorentina che gioca con una sola punta? Hai regalato un centrocampista per un tempo. Un primo tempo da ritiro del patentino per Pirlo. Non ha mai visto giocare la Fiorentina, a questo punto”.

Dopo l’ennesima deludente prestazione dei bianconeri, non sono pochi a pensare ad un addio da parte di Andrea Pirlo e a ipotizzare un suo possibile successore. Gasperini, per esempio? “Se lo metti in una squadra come la Juventus rischia di fare la fine di Sarri, ha commentato Bucchioni. “Se la Juve decide di resettare e lascia partire Ronaldo, così come la vecchia guardia, lui potrebbe plasmare una squadra di giovani talenti“.