Gentile (Il Giornale): “Juve, alzi la mano chi se lo sarebbe mai immaginato?”

189

Marco Gentile giornalista de Il Giornale, nel suo consueto editoriale ha parlato di Juventus nel suo ultimo pezzo dell’anno:

Alzi la mano chi si sarebbe mai immaginato di vedere la Juventus sesta in classifica dopo un terzo di stagione?”, probabilmente nessuno.

Né la società, né i tifosi, né i calciatori e neppure Andrea Pirlo si sarebbero immaginati di essere a meno dieci dalla vetta della classifica, eppure è proprio così. I bianconeri hanno sì da recuperare una partita, quella contro il Napoli di Gennaro Gattuso, ma avranno delle partite dure da qui al girone d’andata”, certifica il giornalista.

La certezza del giornalista: “Solo sei vittorie e sei pareggi non sono di certo numeri da Juventus che mettono in discussione Andrea Pirlo che è l’uomo in meno di questa prima parte di stagione e di questo finale di 2020″.

Gentile se la prende con l’allenatore bianconero: “Pirlo è stato scelto dalla Juventus per guidare l’under 23 e dopo una sola settimana è stato invece messo in panchina in prima squadra dopo l’esonero di Maurizio Sarri, mandato via nonostante lo scudetto vinto. La differenza tra la squadra di Pirlo e quella guidata dal toscano è impietosa con ben 11 punti di differenza”.

Chiude con queste parole l’articolo di Gentile: Alla Juventus, però, non ce n’è di tempo e il tecnico bianconero dovrà dunque trovare ben presto una soluzione per uscire dalle sabbie mobili e riportare la squadra ai vertici del campionato”.